Posts Taggati ‘Messaggerie’

Più libri più liberi Roma

Meno pubblico e più vendite, dopo Più libri più liberi gli editori medio-piccoli pensano al futuro. E a Milano arriva BookPride

Scritto da Redazione on . Postato in Autori, Editori, Eventi, Fiere e rassegne, In evidenza, Libri, News

La XIII edizione di Più libri più liberi si è chiusa con un afflusso di pubblico pari a 56mila visitatori, una cifra superiore all'edizione precedente (53mila) ma forse non così tanto quanto ci si sarebbe potuto attendere, visto che la Fiera quest'anno è durata un giorno in più.

Speciale Librerie indipendenti: il gran rifiuto di Amazon, nuove alleanze e strategie per salvarsi (III)

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, eReader, In evidenza, Librai, Librerie, News, Tecnologie

A qualche giorno di distanza dalle prime due puntate, proseguiamo e concludiamo lo speciale pre-natalizio di Bibliocartina sulle librerie indipendenti. In Italia il luogo comune vorrebbe i librai refrattari alle novità tecnologiche. Ma spesso, si sa, i luoghi comuni sono più banali che veritieri.

Speciale Graphic novel: un genere, tanti generi. 27% vendite realizzato dai piccoli editori, ma la concentrazione nel settore è forte (II)

Scritto da Redazione on . Postato in Autori, Editori, Eventi, Fiere e rassegne, In evidenza, Libri, News

Prosegue, dalla prima parte, la nostra analisi sul Rapporto AIE sulla graphic novel da poco pubblicato: Zerocalcare, al secolo Michele Rech, ha iniziato la sua carriera curando un blog, ed è diventato in pochi anni un fenomeno editoriale che non accenna a spegnersi (qui su Linkiesta un’intervista di qualche tempo fa che ripercorre i momenti salienti del suo successo).

Speciale Editori Indipendenti: la distribuzione, il cappio al collo dell’ecosistema del libro. “Altro che mercato libero” (II)

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, Eventi, Fiere e rassegne, In evidenza, Librerie

(continua dalla prima parte) La distribuzione libraria in Italia è “la parte malata del sistema”, non ha dubbi Giuseppe Schifani di :due punti edizioni, casa editrice indipendente che a “Più libri più liberi” si è presentata, provocatoriamente, in veste di studio medico “per curare l’infezione che affligge il mondo dei libri”.