Posts Taggati ‘Alberto Galla’

polillo_marco_fi--400x300

Convegno alla Camera dei deputati sul futuro del libro. Polillo (AIE): “Basta parole, vogliamo un provvedimento cornice”

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, Eventi, News, Politica

Il presidente dell’Associazione Italiana Editori Marco Polillo è intervenuto questa mattina alla Camera dei deputati al convegno “Il futuro del libro”. Ecco il testo del comunicato stampa AIE:

parlamento

Proposta di legge sulla promozione della lettura, AIE e ALI oggi alla Camera. “Necessarie più risorse per la promozione, sostegno a librerie e biblioteche”

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, Librai, Politica

Audizione informale alla Camera oggi per il Presidente dell’Associazione Italiana Editori Marco Polillo, e per il Presidente dell’Associazione Librai Italiani Alberto Galla, nell’ambito dell’esame della “proposta di legge recante disposizioni per la diffusione del libro su qualsiasi supporto e per la promozione della lettura” (1504 il cui primo firmatario è Giancarlo Giordano, SEL).

Marco-Causi-2

Ex-detrazioni libri, Galla sarà sentito in Commissione Finanze. Causi: “Quella norma non avrebbe mai dovuto essere approvata”

Scritto da Redazione on . Postato in Librai, Libri, Politica

Marco Causi, deputato del PD, annuncia a Bibliocartina che la prossima settimana il presidente dell’Associazione Librai Italiani Alberto Galla sarà sentito in Commissione Finanze della Camera e ci dice: “Quella norma – la detrazione fiscale sull’acquisto dei libri di cui tanto abbiamo parlato in questi giorni – non avrebbe mai dovuto essere approvata. Purtroppo, una volta che l’abbiamo ricevuta in Commissione Finanze, decidere cosa fare è stato un dramma. Alla fine ha prevalso la trasparenza e la serietà. Mi appello alla clemenza e faccio mie le parole di Michele Serra di oggi su Repubblica”.

albertogalla

Ex-detrazioni sui libri, Galla (ALI): “Si fanno leggi su noi librai senza conoscere né le leggi né i librai”

Scritto da Redazione on . Postato in Librai, Librerie, Politica

Di nuovo ai microfoni di Bibliocartina, il presidente dell’ALI (Associazione Librai Italiani) Alberto Galla commenta l’articolo che abbiamo pubblicato in anteprima questa mattina in cui il deputato PD Marco Causi spiegava con la mancanza di fondi le ragioni dell’emendamento che ha cancellato con un colpo di spugna le detrazioni fiscali sui libri e creato un sistema di voucher per gli studenti meno abbienti. “Sono basito e perplesso”, ha detto Galla. “Sarebbe stato decisamente meglio dire: ci siamo sbagliati, scusate, non lo possiamo convertire in legge perché i soldi sono troppo pochi, facciamo un passo indietro.” In questo modo per non ammettere un errore, hanno creato un mostro”.

causi

Marco Causi (PD): “Emendamento necessario per mancanza di fondi, le librerie più furbe lo abbineranno ad altri sconti”

Scritto da Redazione on . Postato in Librerie, Politica

Sulla sua pagina web il deputato PD Marco Causi, professore di Economia Politica presso l’Università Roma Tre, spiega il perché dell’emendamento all’articolo 9 del Decreto Destinazione Italia contenente “Misure per favorire la lettura” di cui abbiamo dato ampia informazione ieri e che è stato pesantemente criticato dal Presidente dell’Associazione Librai Italiani Alberto Galla.

lay sito ok

Speciale Librerie indipendenti: il gran rifiuto di Amazon, nuove alleanze e strategie per salvarsi (III)

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, eReader, In evidenza, Librai, Librerie, News, Tecnologie

A qualche giorno di distanza dalle prime due puntate, proseguiamo e concludiamo lo speciale pre-natalizio di Bibliocartina sulle librerie indipendenti. In Italia il luogo comune vorrebbe i librai refrattari alle novità tecnologiche. Ma spesso, si sa, i luoghi comuni sono più banali che veritieri.

profumo

Scuola, anche i Librai Italiani contro il decreto sui libri digitali: “Danno per le famiglie e minaccia per le librerie indipendenti”

Scritto da Redazione on . Postato in Altro, Formazione, In evidenza, Librai, Librerie, Politica

Dopo gli editori, anche l’Associazione Librai Italiani esprime la sua contrarietà al decreto legge firmato dal ministro dell’Istruzione Francesco Profumo (nella foto) che prevede la dotazione di libri digitali per le scuole dall’anno scolastico 2014/2015.

lìberos

Lìberos vince il Premio Che Fare. Francesca Casùla: “Il nostro progetto ha vinto perché può funzionare ovunque”

Scritto da Redazione on . Postato in Altro, Autori, Biblioteche, Editori, In evidenza, Lavoro, Librerie, Libri, Premi

Lìberos, la comunità dei lettori sardi, ha vinto oggi il premio Che fare promosso dalla rivista culturale Doppio Zero in collaborazione con Il Sole 24 Ore e altri sponsor. Bibliocartina ha intervistato Francesca Casùla, una delle socie e prime ideatrici del progetto, che ci ha spiegato le ragioni di questa vittoria:

2012-12-08 19.16.48

Speciale Più libri più liberi: Ginevra Bompiani (Nottetempo): “Meglio non leggere, che leggere 50 sfumature”

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, Eventi, Fiere e rassegne, In evidenza, Librai, Libri

Che cosa vuol dire davvero leggere? Non è una di quelle domande che ci si pone spesso, lo si dà per scontato e forse non si dovrebbe, in tempi come questi di dilagante ritorno dell’analfabetismo, in cui anche chi ha imparato a leggere non è più capace di leggere. 

Libreria_sconti

I lettori, la legge Levi e le librerie indipendenti: chi ha ragione?

Scritto da Redazione on . Postato in In evidenza, Librai, Librerie, News

Una “lettrice forte” ha espresso ieri a Bibliocartina.it un parere non proprio lusinghiero sulla figura dei librai in questo paese, lasciando un commento in calce alla risposta che Alberto Galla (presidente dell’Associazione Librai Italiani) ha indirizzato ad Aldo Cazzullo, giornalista del Corriere della Sera, in merito alle ragioni della chiusura delle librerie cittadine storiche in Italia, alla crisi del libro, al tipo di interventi da realizzare per sollevare questo settore dalla crisi difficile in cui versa già da diverso tempo. Cazzullo aveva infatti scritto, giorni addietro, un articolo sul suo blog professionale nel quale criticava gli esiti della Legge Levi, la legge che fissa un tetto del 15% agli sconti massimi applicabili nelle librerie.