partito-pirata

Spagna, il Partito Pirata apre un portale P2P per permettere ai genitori di scaricare i libri di testo scolastici

Scritto da Redazione on . Postato in eReader, Libri, Politica

In Spagna il Partido Pirata ha annunciato l’apertura di un portale peer to peer nominato “Parents 2 parents” (da genitore a genitore), allo scopo di permettere alle famiglie di scaricare gratuitamente libri di testo e materiale didattico per i propri figli.

Il Portale conterrà materiale educativo in castellano, gallego e catalano. L’iniziativa è un atto esplicito di denuncia nei confronti dell’aumento del prezzo dei libri di testo in Spagna, sui quali, denuncia il Partito Pirata, “pesa il taglio di 3.000 milioni di euro sul bilancio destinato all’Educazione, l’aumento medio del prezzo dei libri del 2,39%” e soprattutto “l’aumento dell’IVA sui libri di testo, che passa dal 4% al 21%” in un colpo solo. In Spagna l’elevato costo dei libri di testo è un problema sociale di grande rilievo che ha avuto profonda eco nell’opinione pubblica lo scorso settembre, nel mezzo della crisi economica più difficile che il paese iberico si trova ad affrontare da decenni. A fronte di un calo pari a circa il 30% rispetto all’anno precedente, nelle risorse pubbliche destinate ai buoni per l’acquisto di libri di testo, le famiglie arrivano a spendere fino a 900 euro l’anno per l’acquisto dei libri. La spesa media in libri di testo è pari a 640 euro per bambino. Alcuni genitori hanno dato vita a una petizione popolare “per un prezzo giusto sui libri di testo” che ha raccolto finora più di 100mila firme. Il progetto – ricorda il Partito Pirata – è stato messo in piedi grazie alla collaborazione di altri Partiti Pirata europei, da quello olandese da quello croato – ed è “completamente legale perché prevede lo scaricamento di archivi, permesso dalla legge spagnola”. “Il nostro obiettivo è che neanche un bambino debba andare a scuola senza libri”. Attualmente, si calcola che in conseguenza dell’aumento dei prezzi sono circa 2 milioni gli scolari spagnoli che non hanno potuto acquistare i libri di testo previsti dai programmi scolastici.

Un mondo di stranezze letterarie su AbeBooks.it

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Commenti (5)

Lascia un commento

Email
Print