mondadorii

Precari, ispezioni in varie redazioni a Milano. Aufieri (SLC-CGIL): “Il vaso è stato scoperchiato. Editori, arrendetevi e ora parliamo”.

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, In evidenza, In redazione, Lavoro, Penna e spada

Maxi ispezione a sorpresa ieri a Milano negli uffici di RCS in Via Rizzoli, in quelli di Mondadori a Segrate e in quelli di Sperling & Kupfer e Piemme a Corso Como. Il servizio ispezioni della Direzione Generale del Lavoro si è presentato contemporaneamente e senza preavviso presso le sedi delle tre case editrici, come ha riportato oggi in anteprima Affari Italiani, per verificare il rispetto della Legge Fornero sul lavoro. “Siamo molto contenti di quanto avvenuto ieri, a maggior ragione perché la Direttrice del Lavoro di Milano Maria Rosaria Simonelli è stata tra i presenti alla presentazione della nostra inchiesta ‘Editoria invisibile‘ il 13 maggio scorso”, ha dichiarato a Bibliocartina Francesco Aufieri della SLC-CGIL, che ha co-promosso tanto l’inchiesta, realizzata dall’istituto di ricerca ISER, quanto l’evento di presentazione del 13, insieme a Rete Redattori Precari e Sindacato Stra.de dei traduttori editoriali. “A questo punto il vaso è stato scoperchiato”, ha detto Aufieri. “Ciò che ci aspettiamo ora è che gli editori, messi di fronte alla realtà delle proprie scorrettezze, si decidano ad arrendersi e a mettersi di fronte a un tavolo di trattativa insieme al sindacato e ai lavoratori, per trovare soluzioni condivise di stabilizzazione di chi oggi lavora con contratti precari”.

Tags: , , , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Commenti (3)

Lascia un commento

Email
Print