logoBCBF

L’editoria italiana per ragazzi cresce, +5,7% il fatturato nel 2014. Da lunedì a Bologna arriva la Children’s Book Fair

Scritto da Redazione on . Postato in Eventi, Fiere e rassegne

Alla vigilia della Bologna Children’s Book Fair, una delle fiere dell’editoria per ragazzi più importanti del mondo, giungono dati significativi da questo segmento del mercato: il 2014 è stato un anno di crescita che ha fatto registrare un +5,7% di fatturato e un +2,7% di copie vendute. Ancora una volta in controtendenza rispetto al mercato editoriale nel suo assieme, in calo ormai da quattro anni consecutivi.

Ecco il comunicato stampa AIE:

È ancora boom dell’editoria per ragazzi nel 2014: l’anno si è chiuso infatti per il segmento, secondo i dati Nielsen, con un segno positivo nei canali trade (librerie, librerie online), sia a fatturato (+5,7%), sia per copie vendute (+2,7%). Una performance ancor più significativa se la si inquadra nell’andamento più generale del settore del libro che ha registrato nel 2014 ancora un segno meno (-3,8% a valore, -6,5% a copie, dati Nielsen).

Il meglio dell’editoria per bambini e ragazzi, forte di questi risultati, torna alla Fiera internazionale del Libro per Ragazzi di Bologna (30 marzo–2 aprile) con Facce da Libri: per il quinto anno consecutivo cresce la serie di incontri tra studenti e autori/illustratori, organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazione con la Fiera del libro per Ragazzi di Bologna, Bologna Fiere, il Comune di Bologna e l’Istituzione Biblioteche di Bologna.

Tre giorni –il 30 e 31 marzo e l’1 aprile– per far scoprire ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di Bologna le facce di chi li i libri li fa e li scrive. Milleottocentocento bambini coinvolti di oltre 30 diverse scuole, 11 biblioteche cittadine, 20 editori, 36 incontri con grandi scrittori e illustratori per ragazzi del calibro di Andrea Vitali, Guido Sgardoli, Beatrice Masini, Antonio Ferrara, Ermanno Detti e Roberto Piumini. E solo per citarne alcuni. “Riteniamo importante sostenere ancora una volta questa iniziativa per continuare un lavoro di promozione del libro e della lettura – ha sottolineato la responsabile del Gruppo Editori per Ragazzi di AIE, Francesca Archinto -. Scuola e biblioteca costituiscono la migliore sinergia per formare lettori: se si semina bene, lo si fa per sempre. Queste sono le nostre priorità”.

Si rinsalda inoltre -anche per l’edizione 2015- la collaborazione tra AIE e il magazine internazionale The Bookseller, che diffonderà in un numero speciale distribuito in fiera e dedicato all’editoria per ragazzi i dati AIE sul settore.

Grande spazio sarà dedicato a Bologna anche ai contenuti nel digitale negli appuntamenti organizzati da TISP (Technology and Innovation for Smart Publishing): il 31 marzo con l’incontro TISP – Dove l’editoria incontra la tecnologia, in programma al Digital Cafè della Fiera alle 10.30, e con il convegno Finding the reader: come raggiungere i lettori in un mondo sempre più cross-mediale, previsto alle 14 nella sala Suite. La Masterclass, organizzata da TISP, Fiera del Libro per ragazzi di Bologna e AIE, fornirà una panoramica sulle opportunità e le strategie di promozione che gli editori possono mettere in atto  per raggiungere un’audience di giovani lettori sempre più mobile e cross-mediale. Moderati da Cristina Mussinelli (AIE), prenderanno parte all’incontro Fabrizio Savorani (Doxa), Karen Nahum (De Agostini), Elisa Salamini (Mamamò), Gerda Van Damme (Dreammachine),  Eric Huang (Made in Me). Per partecipare all’incontro, è sufficiente compilare il form disponibile qui: http://www.bolognachildrensbookfair.com/bologna%C2%A0digital/masterclasses/storytelling-and-storyselling-masterclass/2241.html

 

Bundles_468x60

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Email
Print