Cinquanta Sfumature di Rosso cover

Editoria in Italia 2012: effetto 50 sfumature, tiene solo la fiction straniera, +1% di copie vendute

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, Eventi, Fiere e rassegne, In evidenza, Libri

La fiction straniera tradotta in italiano è il settore editoriale che meno ha risentito della crisi verticale del mercato. Registra infatti, nel periodo che va dal gennaio all’ottobre 2012, un calo di vendite dello 0,8% (ma con un dato positivo del +1% rispetto al numero di copie vendute), a fronte di un calo complessivo del -7,5% di vendite dell’editoria libraria complessiva nei cosiddetti canali trade, che comprendono librerie tradizionali, librerie di catena, grande distribuzione e internet (escludendo dunque il mercato ambulante dei libri). Nell’anno del boom delle 50 sfumature, fenomeno tutt’altro che passeggero visto che dopo diversi mesi la trilogia si piazza ancora saldamente nella Top 10 dei libri più venduti in Italia, è dunque quello della narrativa in traduzione l’unico comparto del mondo del libro che fa registrare alcuni indici di segno “+”. Cala invece del 6,1% il volume di vendite nella fiction italiana, cala vistosamente il mercato dei tascabili (-9,8%) cresce l’hardcover del 2%.

Sono alcuni dei dati divulgati dall’AIE all’apertura della Fiera della piccola e media editoria “Più libri più liberi” a Roma. I piccoli editori registrano un andamento appena migliore rispetto ai grandi, con un calo del volume vendite del 7.1%. Altro dato positivo è la crescita del volume vendite nel settore ragazzi della piccola editoria (+5,6%).
Fatalista il commento ai dati del presidente dell’AIE Marco Polillo: “In un momento di grande sofferenza per il Paese è naturale che anche il libro ne risenta. Speriamo che il Natale porti una boccata d’ossigeno”.
Bundles_468x60

Tags: , , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Commenti (1)

Lascia un commento

Email
Print