SaloneLibroControilColonialismodigitale

“Contro il colonialismo digitale”, dibattito (deludente) a Torino. Non leggiamo più perché siamo troppo distratti (Parte I)

Scritto da Redazione on . Postato in Autori, Editori, eReader, Eventi, Fiere e rassegne, Formazione, In evidenza, Libri, News, Tecnologie

Dal Salone del Libro di Torino – Il dibattito sul volume “Contro il colonialismo digitale – Istruzioni per continuare a leggere”, scritto per Laterza dallo studioso Roberto Casati, poteva essere finalmente una grande occasione per fare chiarezza su un tema così delicato e controverso come il passaggio dalla lettura su carta a quella su strumenti digitali.

Bundles_468x60
alfieri lorenzon

London Book Fair, Lorenzon (AIE) “Buoni prodotti, uso sapiente delle tecnologie, risorse pubbliche verificate: così si promuovono lettura e cultura in Italia”

Scritto da Redazione on . Postato in Archivi digitali, Editori, eReader, Eventi, Fiere e rassegne, In evidenza, Politica, Tecnologie

Londra, dalla nostra inviata – Presso lo stand italiano alla London Book Fair abbiamo intervistato Alfieri Lorenzon, direttore dell’AIE (Associazione Italiana Editori) per capire meglio a che cosa è utile, per gli editori italiani, una fiera come quella di Londra.

Ebook-a-scuola

Editoria scolastica: libri digitali obbligatori dal 2014/15, per l’Associazione Editori “netta distanza da un decreto dannoso e inapplicabile”

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, eReader, Formazione, In evidenza, Politica, Tecnologie

Il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo ha firmato il decreto legge che prevede l’abbandono dei libri cartacei a scuola dall’anno scolastico 2014/15, e l’introduzione dei libri digitali obbligatoria.

tombolini

Tombolini (Simplicissimus): “Ebook, l’incubo DRM è quasi finito; basta prendersela con Amazon come scusa per non innovare”

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, eReader, Librerie, News, Tecnologie

Tra i primi a commentare la notizia data ieri da noi sulla class action intrapresa da alcuni librai indipendenti americani nei confronti di Amazon e delle case editrici più grandi degli USA c’è stato Antonio Tombolini (nella foto), patron di Simplicissimus Book Farm, una delle aziende italiane leader nella distribuzione di editoria digitale.

Sede amazon Seattle

Stati Uniti, le librerie indipendenti contro Amazon e le grandi case editrici: “accordi privati sul DRM per controllare il mercato”

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, eReader, Librerie, Tecnologie

3 marchi di librerie indipendenti americane hanno intrapreso una class action contro Amazon accusando la multinazionale di puntare al monopolio del mercato degli eBook contrattando con le più grandi case editrici d’America l’uso del DRM sui loro eBook.

50-sfumature-di-grigio-libro

Messitte, editor USA di “50 sfumature”: “il successo della trilogia dimostra che l’eBook non vincerà mai sul libro di carta”

Scritto da Redazione on . Postato in Autori, Editori, eReader, Libri

La trilogia delle “50 sfumature” di E.L. James è diventata, volente o nolente, un simbolo dell’epoca di transizione, di falsi proclami e di tante confusioni che il mondo dell’editoria sta vivendo oggi. Fenomeno editoriale dell’anno in buona parte del mondo, negli USA ha venduto più di 35 milioni di copie, ed è da mesi salda ai primi posti in classifica.

kindle

Stati Uniti, l’associazione dei non vedenti protesta contro Amazon e l’introduzione del Kindle nelle scuole

Scritto da Redazione on . Postato in eReader, Libri, Tecnologie

La Federazione nazionale dei non vedenti degli Stati Uniti d’America ha organizzato per domani una manifestazione nazionale davanti al quartier generale di Amazon a Seattle per protestare contro l’intento di Amazon di introdurre gli eBook per Kindle, non accessibili ai non vedenti, nelle classi della scuola elementare e media degli USA.

amazon-cina

Il Kindle sbarca in Cina: accordo con le autorità, Amazon potrà vendere i suoi prodotti direttamente al pubblico cinese. Ancora nessuna conferma ufficiale dall’azienda

Scritto da Redazione on . Postato in eReader, News, Tecnologie

Amazon potrebbe sbarcare già entro la fine di novembre in Cina ed iniziare a commercializzare direttamente i suoi prodotti presso il pubblico cinese. Al momento la notizia non è stata confermata dai vertici aziendali, si tratta di un’indiscrezione raccolta dalla rivista in cinese dedicata alla tecnologia QQTEch.com, e rilanciata da vari organismi di stampa americani. Amazon avrebbe infatti ricevuto dalle autorità cinesi il permesso di vendere direttamente – senza passare per rivenditori locali – cinque dispositivi Kindle per la lettura di eBook, in particolare: Kindle Keyboard, Kindle Touch, Kindle Paperwhite, Kindle Fire HD e Kindle Fire. Gli accordi con la Cina risalgono al viaggio del vicepresidente dell’azienda americana Marc Onetto nel dicembre 2011, finalizzati a ottenere proprio il permesso di commercializzare in via diretta i prodotti Kindle nel paese. Quale indizio  dell’imminente sbarco del Kindle in Cina QQTech.com indica anche la traduzi0ne del manuale ufficiale del Kindle Paperwhite in cinese. Sarebbe infatti la prima volta che un manuale d’uso di un prodotto Kindle viene tradotto anche in cinese. Attualmente il mercato degli eReader cinese è occupato per lo più da piccoli produttori locali, ma la lettura di eBook è molto diffusa su smartphone e tablet, e il mercato degli eBook pirata è superiore, secondo quanto riportano diversi organi specializzati, a quello degli eBook legali.