Storefront-1-596x400

Stati Uniti, -6% per il mercato librario. Giù ebook e hardcover, boom degli audiolibri: +38%

Scritto da Redazione on . Postato in Editori

Il mercato librario statunitense soffre: secondo i dati comunicati alla stampa dalla Association of American Publishers (AAP), le vendite di libri sono scese del 5,8% nel periodo gennaio-maggio 2015 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Crollano soprattutto ebook e libri in brossura, e il mercato si diversifica in modo consistente.

Un mondo di stranezze letterarie su AbeBooks.it
Brugnaro Giunta Comunale

L’Associazione Italiana Editori contro il sindaco di Venezia Brugnaro: “Inaccettabile ritirare libri da una scuola”

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, Politica

L’Associazione Italiana Editori prende una netta posizione contro l’annuncio del sindaco di Venezia (nella foto durante l’insediamento della giunta comunale) che richiedeva ai genitori scolastici di “raccogliere i libri “gender”, genitore 1 e genitore 2, consegnati durante l’anno scolastico e prepararli al fine del ritiro che avverrà al più presto da parte di un incaricato”, ovvero di impedirne la lettura nelle scuole dell’infanzia.

carrello di libri

Ecommerce, i libri sono i prodotti più acquistati online dagli italiani: 15,4% del carrello. E l’ebook è donna.

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, eReader, Librerie

I libi sono i beni più acquistati online dagli italiani e rappresentano il 15,4% del carrello – in quanto a quota di acquisti, non a valore – dell’ecommerce in Italia, un settore in crescita secondo l’eCommerce Index, la ricerca trimestrale sugli acquisti online in Italia promossa dal Consorzio Netcomm.

Lavoratori precari dell'editoria

Lavoro: la Rete dei redattori precari si riorganizza a Roma

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, Lavoro, Penna e spada, Politica

La Rete dei redattori precari, realtà autorganizzata che negli ultimi anni ha condotto alcune importanti campagne contro lo sfruttamento dei lavoratori nel settore editoriale, si riorganizza nella città di Roma e invita tutti i lavoratori precari del settore a partecipare alle prossime iniziative. Pubblichiamo il loro comunicato per i media:

Lavoratori Carocci

Il Mulino, l’assemblea dei lavoratori approva il piano, sì al passaggio dei redattori a Edimill con clausole di solidarietà

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, Lavoro, Penna e spada

I lavoratori della casa editrice bolognese Il Mulino hanno approvato l'accordo con l'azienda relativo al passaggio dei redattori alla nuova società Edimill, il service editoriale creato dal gruppo Edifin cui fanno capo la stessa Il Mulino e Carocci Editore, l'editrice romana di cui dieci lavoratori da gennaio sono in cassa integrazione a zero ore.
corte-giustizia-ue_t

IVA sugli ebook, domani il pronunciamento della Corte di giustizia europea su Francia e Lussemburgo.

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, In evidenza, Politica

Dopo la campagna #unlibroèunlibro lanciata dall'AIE nei mesi scorsi a sostegno della parificazione fra IVA su libri e ebook, anche gli editori francesi lanciano la campagna virale #thatisnotabook. Ma diversamente dalla vicenda italiana, nel caso francese l'iniziativa sembra una corsa contro il tempo: è infatti previsto per domani, da calendario, il pronunciamento della Corte di Giustizia Europea sui ricorsi presentati dalla Commissione Europea contro Francia e Lussemburgo per aver abbassato l'IVA sugli ebook.

Libreria_sconti

Legge Levi, un emendamento del DDL Concorrenza la sopprime nei fatti. Sconti selvaggi sui libri, via libera ai saldi di fine stagione

Scritto da Redazione on . Postato in Altro, Editori, In evidenza, Librerie, Libri, Politica

Aggiornamento al 20 febbraio 2015: l'emendamento è stato stralciato dal DDL Concorrenza di oggi. Riportiamo la notizia come è stata scritta e pubblicata il 10 febbraio 2015.
La bozza del Disegno di legge sulla Concorrenza prevista in discussione il prossimo 20 febbraio in occasione del Consiglio dei Ministri (che dovrebbe vararla) contiene un articolo (il XX) che stravolgerà interamente la Legge Levi sul prezzo fisso del libro, approvata nell'estate 2011 e da allora oggetto di numerose discussioni e denunce sul suo mancato rispetto da parte dei grandi librai/editori. Una legge che era stata fortemente voluta da un gruppo di piccoli editori e dall'Associazione Librai Italiani che riunisce sotto di sé circa 200 librai indipendenti.

ioleggoperché

Nel 2014 persi più di 800mila lettori, l’AIE prova a recuperarli con la campagna #ioleggoperché. Funzionerà?

Scritto da Redazione on . Postato in Editori, Eventi, Fiere e rassegne, In evidenza

In Italia si sono persi 820mila lettori nell'ultimo anno, fra questi una quantità preoccupante di lettrici donne (-11,8%) e una percentuale inferiore di uomini (-4,9% ma erano già ai minimi termini, visto che il 65,5% dei maschi italiani con più di sei anni non prende mai in mano un libro). Per far fronte a un'emorragia di lettori talmente forte da non poter certo essere compensata dalla tenuta dei grandi e grandissimi lettori, l'Associazione Italiana Editori ha lanciato un'iniziativa che avrà culmine il 23 aprile prossimo, giornata mondiale del libro, e si intitolerà #ioleggoperché. Con l'hashtag, giacché pare che #unlibroèunlibro abbia portato bene. 

ilbuiooltrelasiepe

Il buio oltre la siepe, a luglio arriva il sequel scritto da Harper Lee negli anni ’50

Scritto da Redazione on . Postato in Autori, Editori, In evidenza, Libri, Traduttori e traduzioni

Uscirà a luglio negli Stati Uniti il sequel de "Il buio oltre la siepe" intitolato "Go Set a Watchman". La stessa Harper Lee, vincitrice di un premio Pulitzer per il suo famosissimo capolavoro, lo scrisse negli anni '50 e lo concluse prima di "To kill a mockingbird". Harper Collins pubblicherà il nuovo libro in 2 milioni di copie.

Il buio oltre la siepeCome riportano l’Associated Press e un comunicato della casa editrice, il romanzo vede protagonista Scout adulta, e fu scritto da Lee – oggi 88enne – prima del suo capolavoro, il quale nacque invece su impulso dell’editor, curioso – racconta Lee – di vedere la prospettiva della stessa Scout bambina. Negli anni la memoria del primo romanzo era andata un po’ persa, ha raccontato l’autrice, ed è stata l’avvocato e amica Tonja Carter a scoprirlo e a consigliarne la pubblicazione, oltre che a negoziare i segretissimi termini economici dell’accordo con la casa editrice. La storia di “Go Set a Watchman” ha inizio negli anni ’50, durante i primi anni del movimento per i diritti civili. Scout torna a Maycomb, cittadina natale, per far visita al padre Atticus, e nel luogo in cui è nata e ha trascorso l’infanzia si troverà ad affrontare problemi e circostanze di natura personale e politica, confrontandosi con il padre e con la sua visione del mondo.

“Il buio oltre la siepe” pubblicato in Italia da Feltrinelli (traduzione di Amalia D’Agostino Schanzer) per la prima volta nel 1960 a pochi mesi dall’edizione originale, è uno dei libri più amati del 1900, e ha venduto nel mondo 40 milioni di copie. Celebre anche il film in cui uno straordinario Gregory Peck interpreta Atticus, avvocato coraggioso e papà di Scout, la protagonista e voce narrante della vicenda. Nonostante la fama conseguente alla sua opera, Harper Lee non ha mai amato la vita mondana e non aveva più pubblicato romanzi, finora.